Fotogiro 2016

20/05

Chiusa

Nel parcheggio del Brunner Hof usato come spogliatoio alcuni sono giÓ pronti per partire. In primo piano il volto sospettoso di Farnetani con le scarpe disuguali.

Pi¨ in lÓ Cocchetti, Bagnoli M, De Rienzo, Lupi e Muritano sono giÓ pronti per la fuga bidone.

Passo delle Erbe.

Nucci Ro e Bertelli al contrattacco.

Sulla cima il sornione Salani che ha staccato quasi tutti.

Mazzanti, Scardigli, Selmi e Corsinovi dopo il vano inseguimento.

Dopo un bel po' col presidente arrivano il soddisfatto Cilia e l'afflitto Bartoli con inspiegabili manicotti.

Utia de Borz

Consumazione di strudel ridondanti di crema nella vana attesa dei tre ciclisti mancanti.

Foto gaia prima di svelare il mistero del furgone. Al posto dei ciclisti mancanti s'infiltrano cinque eterodossi.

Corvara

Gran Fanes

L'autobus li aspettava tutti all'arrivo.

21/05

Gran Fanes

Son pietre, non nuvole. Lo spettacolo del tappone dolomitico abbia inizio. Qualcuno Ŕ giÓ pronto molto prima dell'orario ufficiale.

La partenza si popola, anche con Caparrini.

Passo Campolongo

La salita che non sale consente di cogliere nelle retrovie la schiena di Ulivieri.

Poi quelle di Nucci Ro e dell'asociale Muritano mentre il gruppetto dei primi tergiversa.

Sul GPM comincia la sequela di foto ebeti al cartello.

L'ultima prima di fuggire senza nemmeno aspettare il presidente.

Passo Giau

L'acme dello spettacolo.

Il sornione Salani ancora dominante esige foto al cartello.

Arrivo del contrito Chiarugi.

Sguardo di Mazzanti perso nell'aere terso.

Pisaturo alla chetichella.

Riunione di lavoro dei primi inseguitori. I due Nucci sembrano aver dimenticato qualcosa.

Appena atterrato il presidente chiede informazioni a Selmi sull'ordine d'arrivo.

Molti sono giÓ fuggiti ma i superstiti meritano menzione fotografica. Gaia a braccia conserte la Maltana non s'immagina che prenderÓ l'autobus senza pagare il biglietto.

Corvara

Prima visione di tappa in abiti ciclistici. Ancora schiena di Ulivieri con lieve macchia del bubbone sul polpaccio destro.

Seconda visione di tappa in abiti borghesi. Cocchetti ostenta un biscotto gratuitamente conquistato.

Premiazione della maglia rosa Kruijswijk (scritto con accurato copia-incolla da Wikipedia).

22/05

Gran Fanes

Prima dei quattro passi. Il sole splendente riduce il numero dei manicotti. Caparrini rigorosamente all'ombra per proteggersi dalle scottature.

Col beneplacito del presidente e del vice-auriga Sabatini partono in anticipo i ciclisti pi¨ scarsi. Rarissima prova dell'esistenza in bici di Gastasini A.

Chi rimane ottiene foto unanime e spensierata con qualche bischero che vuole mettersi in evidenza.

Passo Gardena

Tanto il primo Ŕ sempre lui. Lieve smorfia di soddisfazione del castigatore Salani.

Vanamente rincorso da Chiarugi...

...e da Selmi che si consola scrivendo messaggini.

Maltana in rivalsa. Dopo la tappa in autobus raggiunge e quasi supera Corsinovi che lý per lý non la prende proprio bene.

Caparrini sbuffante e senza scorta.

Passo Sella.

Forcing di Salani che sgrana il gruppo. Bartoli, con manicotti, farsetto e zainetto, Ŕ il primo a cedere.

Passo Pordoi

Corsinovi finalmente lieto del piazzamento dopo la fuga nella discesa del Sella.

Scardigli e Selmi felicemente staccati.

La Maltana stavolta s'accontenta di Nucci Ri.

Gran Fanes

Epilogo. Giro e bici in saccoccia.

Tutto finisce quando imbusta il presidente.